TESSERE ELETTORALI

By | 20 aprile 2015

ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE  E DEL CONSIGLIO REGIONALE DI DOMENICA 31 MAGGIO 2015

IL SINDACO
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 8 settembre 2000, n.299,

RICORDA CHE

La tessera elettorale personale è a carattere permanente, sostituisce integralmente il certificato   elettorale e può essere utilizzata soltanto dal titolare avente diritto al voto.
Tutti i cittadini con diritto di voto, hanno ricevuto o riceveranno questo nuovo documento, che dovrà   essere conservato e utilizzato in occasione d’ogni consultazione elettorale o referendaria.
La Tessera è una scelta che serve a ridurre i costi che lo Stato e le amministrazioni devono sostenere per le consultazioni elettorali.
A parte i casi di deterioramento, furto o di smarrimento della tessera, o di cambio di residenza, per diversi anni non sarà più necessario alcun intervento.

Quanto dura la sua validità
La tessera è valida per 18 volte, per tutti i tipi di votazioni: elezioni politiche nazionali (Camera e Senato) ed europee (Parlamento europeo), regionali, provinciali, comunali e referendum. Sono esclusi i referendum consultivi a carattere locale.
Un documento da conservare
La tessera deve essere ben conservata per poter essere utilizzata in occasione delle successive votazioni.

Come si usa
La tessera deve essere presentata al seggio elettorale insieme ad un documento di riconoscimento. Il presidente e gli scrutatori annotano gli estremi del numero della tessera, la timbrano e la restituiscono al titolare.

Cosa fare in caso di deterioramento, smarrimento o furto
In caso di deterioramento o smarrimento sarà sufficiente una dichiarazione su moduli giacenti presso l’Ufficio Elettorale (e eventuale restituzione della tessera danneggiata) mentre in caso di furto dovrà essere allegata alla richiesta di duplicato apposita denuncia fatta agli Uffici di Pubblica Sicurezza.

Cosa fare se si cambia indirizzo
Se si cambia indirizzo, il Comune invia per posta al cittadino, un tagliando adesivo che dovrà essere applicato sulla tessera stessa (come accade per la patente ed il libretto di circolazione).
Se si cambia Comune, il Comune di nuova residenza rilascerà una nuova tessera elettorale previo ritiro di quella di cui si è in possesso o, in caso di smarrimento o di non ricevimento della vecchia tessera, rilasciando dichiarazione in tal senso.

Dalla residenza municipale, lì 20 aprile 2015

Il Sindaco
Maurizio Viligiardi